carta servizi

Chi siamo

“Crescere insieme” soc.coop.soc. nasce nel 1999 per iniziativa di un religioso pavoniano e di alcuni volontari coinvolti nella attività educativa e formativa del centro educativo Sacchieri di Montagnana. L’iniziativa è volta a rispondere ad una domanda latente di persone diversamente abili, in fascia post scolare, con potenzialità da scoprire e valorizzare ai fini dell’inserimento lavorativo futuro. L’attività inizia nel 2002 a seguito della concessione in comodato d’uso gratuito dell’ex scuola elementare di Crosare di Pressana (VR) da parte del Comune.


Mission

Nel corso della storia dell’umanità, alcune persone particolarmente sensibili ed illuminate, hanno tentato di dare risposte globali al problema dello svantaggio ed alla disabilità, intuendo la particolare efficacia del lavoro come momento non solo formativo, ma anche come stimolo di maturazione personale. Tra queste persone, si è distinto il Ven. padre Lodovico Pavoni (1784–1849), fondatore della Congregazione dei Pavoniani. Nel campo della formazione professionale, fu certamente un pioniere geniale: sua fu la prima scuola professionale grafica in Italia. Egli, precorrendo la moderna ergoterapia, avverte che un’attività professionale ben congeniale al soggetto, può diventare il principale stimolo di maturazione e di crescita della persona che, trovando nel lavoro delle gratificazioni sane e profonde; sarà sostenuta nel suo processo formativo ed educativo. Noi pensiamo che sia possibile riproporre in chiave moderna, un’esperienza del genere. Il problema dello svantaggio e della disabilità, oggi è sotto gli occhi di tutti e nonostante ci siano sensibilità, presa di coscienza e strumenti diversi rispetto ai tempi passati, le soluzioni in atto lasciano ancora spazio ad un approccio condiviso, ad una co-progettazione che coinvolga come co-protagoniste le persone con disabilità, i loro familiari e chi in genere ne tutela i diritti Crescere Insieme intende promuovere il sostegno ed il consolidamento dei percorsi di autonomia personale e di recupero funzionale, allo scopo di permettere la piena integrazione nella comunità di appartenenza attraverso la valorizzazione delle abilità cognitive, relazionali e professionali.


Definizione del servizio

La cooperativa sociale “Crescere insieme” è una struttura socio-assistenziale con servizi diurni e residenziali innovativi (Gruppo Appartamento) con una finalità formativa che si esplica attraverso diversi percorsi susseguenti ed integrati. La cooperativa sociale “Crescere insieme” è una struttura socio-assistenziale con servizi diurni e residenziali innovativi (Gruppo Appartamento) con una finalità formativa che si esplica attraverso diversi percorsi susseguenti ed integrati:

  • Centro diurno per persone con disabilità i cui bisogni sono riconducibili al potenziamento delle autonomie di base ed all’incremento del benessere psico-fisico (Crosare di Pressana, VR)
  • Centro diurno per persone con disabilità con percorso di lavoro protetto (Montagnana, PD)
  • Gruppo appartamento per persone di ambo i sessi con disabilità psichica medio/lieve e con buoni livelli di autosufficienza (Roveredo di Guà, VR)

Il centro diurno per persone con disabilità è un servizio rivolto a persone diversamente abili, in età giovane e adulta, che abbiano assolto l’obbligo scolastico, le cui verificate potenzialità residue non consentano altre forme di integrazione sociale e lavorativa. Le finalità consistono nell’accrescimento delle capacità psicomotorie, di integrazione sociale e nella costruzione di una rete di relazioni. La capacità ricettiva della struttura si esprime in regime massimo di 15 persone. La durata del percorso si configura in un minimo di due ad un massimo di tre anni. Il centro diurno per persone con disabilità con percorso di lavoro protetto è un servizio a carattere diurno rivolto a persone diversamente abili che, durante o dopo la frequenza di un corso propedeutico speciale non sono dichiarati idonei a conseguire una qualifica professionale e richiedano per lo sviluppo delle loro abilità un contesto protetto. Le attività svolte sono prevalentemente orientate alla produzione.Le finalità consistono nel sostegno e nel consolidamento di percorsi di autonomia personale.La capacità ricettiva della struttura si esprime in regime massimo di 15 persone. Il percorso ha una durata variabile, funzionale alle diverse osservazioni-valutazione svolte nell’ambito del progetto.Il gruppo appartamento è rivolto a persone di ambo i sessi con disabilità psichica medio/lieve e con buoni livelli di autosufficienza, afferenti al territorio della bassa veronese ed a quello del Montagnanese. Viene predisposto in ingresso un progetto individuale che è aggiornato in itinere in base alle osservazioni effettuate ed ai bisogni della persona. Inizialmente, in via sperimentale, sono previste esperienze durante i week end per un numero massimo di 6 persone con disabilità ed è prevista la presenza di un operatore (educatore/OSS) e di volontari. Le attività verranno programmate con l’obiettivo di garantire l’acquisizione di autonomie necessarie ad una gestione della quotidianità abitativa e della vita di relazione. Dopo questa prima fase in caso di valutazione positiva dell’esperienza vi sarà il prolungamento della permanenza durante tutta la settimana. Il progetto, ancora in via sperimentale, è in fase di inserimento anche nel Piano di Zona dell’AUlss 20 ed è stato possibile grazie ad un’intesa collaborazione fra il Comune di Roveredo di Guà, la Conferenza dei Sindaci e la Cooperativa Crescere Insieme.


Attività svolte

Nel centro diurno per persone con disabilità di Crosare di Pressana (Vr) si svolgono attività di recupero funzionale per il potenziamento delle autonomie personali e sociali, soprattutto attraverso laboratori di cartotecnica, informatica, cucina, oggettistica. Inoltre, vengono favorite sperimentazioni in contesto per il potenziamento di alcune competenze. Nel percorso di lavoro protetto, che si attua nel centro diurno di Montagnana (Pd), sono allestiti vari laboratori di attività produttive funzionali alle abilità delle persone e allo sviluppo degli aspetti comunicativi e relazionali e all’acquisizione del ruolo di lavoratore. Nel gruppo appartamento si svolgono attività con l’obiettivo di garantire l’acquisizione di autonomie necessarie ad una gestione della quotidianità abitativa (cura della propria persona, lavaggio, stiraggio, preparazione pasti, riordino e pulizia, cura del giardino, spesa al supermercato, pagamento e supervisione utenze etc. ) e della vita di relazione (partecipazione alla vita della parrocchia e delle diverse associazioni locali, ad eventi e manifestazioni, uscite al cinema ed al centro commerciale, fruizione di servizi in palestra e piscina, etc.).


Operatori

La cooperativa si avvale di personale dipendente e di volontari, qualificati e preparati a garantire un accompagnamento di elevata qualità in linea con i progetti elaborati.


Modalità di accesso al servizio

L’ammissione alle attività della cooperativa avviene a seguito della domanda di inserimento da parte della persona o della famiglia, per il tramite il distretto socio-sanitario di competenza. Le equipe referenti procedono alla valutazione condivisa con il coordinamento della cooperativa.


Servizi integrativi

Le persone coinvolte nelle attività della cooperativa possono avvalersi di un servizio di trasporto e del servizio mensa, nonché di attività integrative quali corsi di acquaticità in piscina, attività artistico – culturali ed espressive (pittura/danza/movimento creativo), momenti ludico ricreativi, pet therapy, ippoterapia e di vacanza attivati grazie alla collaborazione con professionisti esterni e la partnership con una Associazione di Volontariato.


Condizioni per facilitare le valutazioni del servizio da parte degli utenti e tutela degli utenti finali

È prevista la somministrazione di questionari di gradimento con struttura adeguata alla rilevazione di eventuali bisogni dell’utenza (utenti inseriti nel centro, familiari o comunque coloro i quali tutelano i diritti degli utenti stessi) ed alla messa in evidenza di eventuali punti critici nel servizio (valutazione del servizio da parte degli utenti e di chi ne tutela i diritti). La somministrazione di detti questionari avviene due volte l’anno ed i dati rilevati sono elaborati dalla direzione con i risultati oggetto di valutazione da parte della direzione stessa per una ricaduta diretta sul servizio. Eventuali reclami, osservazioni e valutazioni possono essere comunque in ogni momento fatti pervenire alla direzione sotto forma scritta o tramite colloquio con il coordinatore (di cui rimane traccia nel verbale). Sono inoltre previsti due incontri annuali con i singoli utenti e le famiglie di riferimento. Tutte le singole valutazioni e gli eventuali reclami sono sottoposti all’attenzione e vengono trattati dalla direzione del centro per eventuali azioni correttive e migliorative a tutela degli utenti finali e dei loro diritti. In questo processo sono anche coinvolti a seconda della tipologia di reclamo o di osservazione, gli operatori di riferimento degli utenti afferenti al competente servizio delle AUlss di appartenenza. Per tutti gli ulteriori casi si fa riferimento alla normativa vigente. Per quanto concerne le valutazioni del servizio da parte degli utenti riguardo il gruppo appartamento, esse fanno riferimento a precise check list create ad hoc per valutare l’efficacia delle attività svolte durante tale progetto.


Gestione dei reclami

Tutti gli utenti dei servizi gestiti e garantiti da Crescere Insieme soc. coop. soc. hanno il diritto di sporgere reclamo per il mancato rispetto degli impegni previsti e garantiti nella presente Carta dei Servizi. Il reclamo, necessariamente in forma scritta e firmata, deve essere indirizzato al referente per la Qualità della cooperativa,  Zarattin Marianna, nelle seguenti modalità:

Indirizzo postale: Crescere Insieme soc. coop. soxc., Via Luppia Alberi 3, 35040 Montagnana (Pd)

fax: 0429 805287

E-mail: info@crescinsieme.org

È anche possibile presentare il reclamo personalmente fissando un appuntamento con il referente per la Qualità. Si garantisce una risposta ai reclami nel tempo massimo di due giorni. Inoltre è possibile rivolgersi con le stesse modalità ed agli stessi recapiti indicati precedentemente per segnalare qualsiasi disfunzione o disservizio relativo all’erogazione dei servizi. La presentazione dei reclami può avvenire attraverso l’apposito modulo presente presso le sedi in cui vengono espletati i servizi gestiti da Crescere Insieme o scaricabile a fondo pagina.


Notizie utili e contatti

Sede legale della cooperativa:

via Luppia Alberi 3, Montagnana (PD)

codice fiscale e partita IVA: 03458380288

telefono: 0429 81415

fax: 0429 805287


Sedi operative

Centro diurno

via Crosare di Sopra 2/4, Pressana (VR)

orari di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 15.30

telefono: 393 9700333

E-mail: info.crescere@virgilio.it

 

Centro diurno con progetto di lavoro guidato

via Luppia Alberi 1, Montagnana (PD)

orari di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 15.30

telefono: 0429 81415

fax: 0429 805287

Come raggiungerci

Provenendo da:

  • Padova – autostrada A13 in direzione Bologna, uscita Monselice, seguire direzione Este-Montagnana. Per la sede di Crosare proseguire in direzione Cologna Veneta.
  • Verona – superstrada “Transpolesana”, direzione Legnago, seguire per Cologna Veneta. Per la sede di Montagnana, proseguire in direzione Padova.
  • Vicenza – autostrada A4 in direzione Milano, uscita Montebello, seguire direzione Lonigo e poi Cologna Veneta. Per la sede di Montagnana, proseguire in direzione Padova.